• Credits: https://www.needpix.com/photo/497084/lecce-puglia-italia-antique-architecture-amphitheater-free-pictures-free-photos-free-images
prev next
TPL_IN

Martedi 5 luglio 2016, a Bari, in Piazza San Ferdinando, alle ore 17,30, si svolgerà la manifestazione "Sanità non se ne può più - Le voci del disagio".

SPI-CGIL, FNP-CISL e UILP-UIL di Puglia intendono approfondire ed evidenziare i problemi della sanità, chiedendo un Piano Sanitario Regionale che garantisca il diritto alla salute di tutti i cittadini senza distinguere i problemi sociali da quelli sanitari, tramite un'organizzazione efficiente che rispetti i diritti di universalità ed uguaglianza delle prestazioni socio-sanitarie erogate ed in particolare:

PER un progetto chiaro ed efficiente di 118 e di pronto soccorso;

PER realizzare un nuovo modello organizzativo della medicina di prevenzione;

PER assumere nuovo personale per affrontare le emergenze ospedaliere e territoriali,

PER strutturare e consolidare una rete di qualità della medicina territoriale su tutto il territorio e potenziare l’ADI;

PER organizzare una efficace rete per la cura delle malattie oncologiche,

PER abbattere le liste d'attesa e ridurre “i viaggi della speranza";

PER incrementare i fondi della non autosufficienza;

PER promuovere la sanità pubblica;

PER monitorare le strutture anziani (RSA – RSSA - Case di riposo);

PER mantenere  le guardie mediche nelle ore notturne;

PER una maggiore chiarezza nella prescrizione di farmaci e prestazioni specialistiche da parte del medico di base;

PER promuovere l’erogazione di farmaci  ospedalieri dopo la dimissione.

 

Visualizza il volantino

Visualizza il manifesto

TG Telebari - 01/07/2016

TPL_IN

“A testa alta! Tutti insieme per rivendicare diritti e dignità dei pensionati”: con questo obiettivo SPI Cgil, FNP Cisl e UILP Uil scenderanno in Piazza del Popolo a Roma con una grande manifestazione unitaria il prossimo 19 maggio.

In vista dell’appuntamento nazionale, per il quale sono in partenza dalla Puglia decine di pullman, i pensionati e le pensionate pugliesi, insieme a SPI FNP e UILP Puglia, si sono riuniti, venerdì 6 maggio ore 9.30 in un Attivo unitario regionale, all’Hotel Excelsior a Bari, le cui conclusioni saranno affidate al Segretario Generale UILP Nazionale Romano Bellissima.

- Non toccare le pensioni di reversibilità, né quelle in essere né quelle future

- Tutela del potere d’acquisto delle pensioni e ripristino del sistema di rivalutazione pre-Fornero

- Uguali detrazioni fiscali per lavoratori dipendenti e pensionati ed estensione degli “80 euro” alle pensioni più basse

- Recupero del danno prodotto dal blocco della rivalutazione 2012-2013 sulle pensioni superiori a tre volte il minimo

- Separazione della spesa previdenziale dalla spesa assistenziale

- Maggiori risorse per l’invecchiamento della popolazione e una legge quadro per la non autosufficienza

- Cambiare la Legge Fornero per rendere flessibile l’età pensionabile e dare una prospettiva previdenziale certa ai giovani

Sono questi i temi principali su cui si è sviluppata la discussione dell’Attivo che si è svolto con il coordinamento di Rocco Matarozzo (Segretario generale Uil Pensionati Puglia), l'introduzione di Vitantonio Taddeo (Segretario generale Fnp Puglia Basilicata), l'intervento di Gianni Forte (Segretario generale Cgil Puglia) e le conclusioni di Romano Bellissima (Segretario Generale Uil Pensionati Nazionale).

Con l'Attivo del 6 maggio a Bari e con la manifestazione nazionale a Roma del 19 maggio, Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil chiedono che il Governo riprenda il tavolo di confronto con i Sindacati dei pensionati "per trovare le soluzioni più adeguate che possano mettere fine, una volta per tutte, ad una situazione di perenne difficoltà nella quale i nostri pensionati sono costretti a vivere. Tutto ciò anche a danno dei nostri giovani che non riescono a trovare alcuna prospettiva lavorativa che permetta loro di costruirsi un futuro".

  Visualizza il manifesto

20160506_101412.jpg 20160506_101413.jpg 20160506_101440.jpg 20160506_101446.jpg 20160506_101836.jpg 20160506_104116.jpg 20160506_104545.jpg 20160506_105229.jpg 20160506_112023.jpg 20160506_112137.jpg 20160506_112159.jpg 20160506_112234.jpg 20160506_113827.jpg 20160506_114514.jpg 20160506_114807.jpg 20160506_114843.jpg 20160506_114933.jpg 20160506_115035.jpg 20160506_115353.jpg
TPL_IN

Il 12 ottobre 2016, presso l'Hotel Excelsior di Bari, si svolgerà il Convegno "QUA LA MANO" Conoscere l'Alzheimer, metodologie e buone prassi d'intervento.

Durante il convegno, introdotto da Rocco MATAROZZO (Presidente ADA - Bari - Segretario Generale UILP Puglia Bari-Bat-Foggia) e presieduto dal Dott. Ambrogio AQUILINO (Già Dirigente Regione Puglia - Ares, Agenzia regionale di sanità), interverranno: Adriano MUSI (Presidente Federazione Nazionale delle A.D.A.); Dott. Salvatore NEGRO (Assessore Welfare - Regione Puglia); Aldo PUGLIESE (Segretario Generale U.R. Puglia - Bari/Bat); Dott. Pietro SCHINO (Presidente Associazione Alzheimer Bari).

Le conclusioni saranno affidate a Romano BELLISSIMA (Segretario Generale UIL Pensionati).

Al termine del convegno avverrà la presentazione dell'antologia di poesie, la consegna dei diplomi di partecipazione e la premiazione dei vincitori del Concorso di poesie in vernacolo pugliese "Il mio cuore, la mia terra, la mia vita".

Visualizza l'invito

Visualizza il manifesto

TPL_IN

Venerdi 28 ottobre 2016 prende il via il terzo convegno “Previdenza: crescita e stabilità” organizzato dalla Uilp di Puglia nell’ambito delle iniziative nazionali sulla previdenza. Potremo così sentire dalla viva voce dei dirigenti che hanno partecipato al tavolo della contrattazione del Governo, le novità scaturite dal confronto.
Avremo modo anche di sentire il parere dell’Ente di previdenza e dell’Università di Bari tradizionalmente impegnate sui diritti dei lavoratori.

visualizza l'invito

visualizza il manifesto

TPL_IN

Bari, 16 giugno 2016

 

Anche quest’anno, il corso di alfabetizzazione informatica “Alla conquista del web”, ha registrato il tutto esaurito, non solo nella sede di Bari ma anche in quelle di Barletta, Bitritto e Molfetta.

Il corso, sviluppato su due livelli (base ed avanzato) è riuscito a catalizzare l’interesse degli over 60 ed ha permesso loro di scoprire il funzionamento del computer e di essere in grado di utilizzarlo nell’uso quotidiano, oltre che permettere l’integrazione e la socializzazione fra tutti i partecipanti.

La chiusura del corso, in tutte le sedi, è stata celebrata con la consegna degli attestati di partecipazione.

Campagna contro il gioco d'azzardo